/ Attualità

Attualità | 12 febbraio 2024, 07:11

“Frontiera2053”, il lungometraggio dei ragazzi di Pontedassio approda al Centrale di Imperia

Progetto varato nell’ambito dell’iniziativa in calendario il 20 febbraio

“Frontiera2053”, il lungometraggio dei ragazzi di Pontedassio approda al Centrale di Imperia

L’istituto Comprensivo di Pieve di Teco e Pontedassio, nell’ambito del progetto "Il linguaggio cinematografico e audiovisivo come oggetto e strumento di educazione e formazione - Visioni fuori luogo" organizza, il giorno 20 febbraio alle ore 18, la proiezione pubblica del lungometraggio “Frontiera2053”, presso il Cinema Centrale di Imperia.

Si tratta di un progetto che si inserisce nella lunga e consolidata tradizione dell’Istituto scolastico di sperimentare la didattica attraverso il linguaggio cinematografico e audiovisivo. 

Più gruppi di ragazzi tra medie e superiori, con il regista Sandro Bozzolo, hanno realizzato delle riprese ambientate in un futuro distopico: un’immagine del futuro ambientata nel 2053. Si tratta di un ibrido tra documentario e finzione. 

Coinvolti nel progetto due plessi dell’Istituto di Pieve di Teco e Pontedassio e quindici studenti dell’Istituto Forestale di Ormea; in totale sono quindi una trentina gli alunni che hanno partecipato alle riprese.

Un lavoro che ha coinvolto sessanta studenti. I ragazzi sono protagonisti di tutte le fasi a partire da quella di scrittura fino alla parte tecnica. Le location delle riprese sono a Cosio, Montegrosso Pian Latte, Mendatica, Pieve e Pontedassio.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A FEBBRAIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium