/ Val Prino

Val Prino | 19 novembre 2022, 10:44

Vasia: 341mila euro per completamento, raccolta e canalizzazione delle acque bianche a Prelà Castello

Approvato il progetto esecutivo per i lavori finanziati grazie ai fondi del Pnrr

Vasia: 341mila euro per completamento, raccolta e canalizzazione delle acque bianche a Prelà Castello

L’amministrazione comunale di Vasia ha approvato, con propria deliberazione della Giunta comunale n. 63 del 12 novembre 2022, il progetto esecutivo per i lavori di “Completamento, raccolta e canalizzazione delle acque bianche in frazione di Prelá Castello". L’intervento comporterà una spesa complessiva prevista di 341.186 euro finanziati grazie ai fondi del Pnrr redatto dai geometri Cristian Alberti con studio a Sanremo e Daniele Cotta con studio a Borgomaro coadiuvati sotto il profilo dell’indagine geologica dal dottor Paolo Anfossi di Taggia.

"Si tratta di un progetto importante per la tutela del nostro territorio che fa parte di un progetto di più ampio respiro che ha come obiettivo la prevenzione e la mitigazione del rischio idrogeologico nel nostro comune che sono in corso di redazione e per le quali sono stati incaricati l’ingegnere Stefàna Rossi di Sanremo, presidente dell’Ordine degli Ingegneri, il geologo Paolo Anfossi di Taggia e i geometri Cristian Alberti e Daniele Cotta per quanto attiene i rilievi topografici" - fa sapere il comune di Vasia.

I progetti sono stati interamente finanziati con risorse statali ai sensi della legge 27 dicembre 2019 n° 160, articolo 1, commi da 51 a 58, contributi ad enti locali per la spesa di progettazione definitiva ed esecutiva relativa ad interventi di messa in sicurezza del territorio a rischio idrogeologico, messa in sicurezza ed efficientamento energetico delle scuole degli edifici pubblici e del patrimonio degli enti locali nonché per investimenti di messa in sicurezza di strade.

"I lavori nella zona di Prelà Castello riguarderanno la canalizzazione delle acque a monte del centro abitato e la raccolta di quelle all’interno di esso per poi convogliarle nel Rio Fornacche, affluente del torrente Prino, che però si trova ad una certa distanza dal paese pertanto è di prioritaria importanza garantire un corretto e rapido deflusso delle acque meteoriche per prevenire danni" - illustra il Comune - "Questa però è solo la prima tranche dei lavori complessivi previsti su tutto il territorio comunale che avranno un ammontare complessivo di circa 975mila euro e comprenderanno interventi, sempre legati alla gestione delle acque bianche, nelle zone di Pantasina, Vasia e nell’area sopra la strada provinciale 40 tra Pantasina e Pianavia che nel 2000 era stata interessata da un importante movimento franoso che aveva reso inagibile il collegamento tra i due centri abitati. Per quanto riguarda i lavori relativi a Prelà Castello si provvederà questo inverno a indire la gara di appalto così da poter iniziare i lavori nella primavera del 2023".

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A FEBBRAIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium