/ Attualità

Attualità | 20 settembre 2022, 12:25

Emergenza idrica: 245mila euro per Borghetto d'Arroscia, "Acqua bene primario anche per il rilancio turistico delle frazione"

Una somma importante per questo borgo che suo malgrado è stato uno dei simboli dell’emergenza idrica vissuta in provincia di Imperia.

Emergenza idrica: 245mila euro per Borghetto d'Arroscia, "Acqua bene primario anche per il rilancio turistico delle frazione"

Borghetto d’Arroscia riceverà ben 245mila euro per il miglioramento dell’acquedotto che serve Ubaga e Ubaghetta. Una somma importante per questo borgo che suo malgrado è stato uno dei simboli dell’emergenza idrica vissuta in provincia di Imperia.  

Nelle due frazioni così come a Montecalvo, ancora oggi sono necessari gli interventi con le autobotti di Rivieracqua e dei Vigili del Fuoco per riuscire a garantire l’approvvigionamento idrico. La ripartizione dei fondi, è stata resa nota ieri presso la sede della Provincia, durante l’incontro con l’assessore regionale alla protezione civile Giacomo Giampedrone. Presenti il Presidente della Provincia di Imperia Claudio Scajola, i tecnici di Rivieracqua SCPA , i sindaci dei comuni colpiti dalla emergenza siccità e l' ATO idrica NordOvest il bacino che comprende oltre alla provincia di Imperia alcuni comuni della provincia di Savona.

Due gli interventi programmati. Il primo prevede la fornitura di acqua potabile nelle due frazioni attraverso una stazione con impianto di sollevamento. Il secondo consisterà nell'installazione di serbatoi provvisori da inserire in punti nodali della rete per favorire il riempimento notturno. Si tratta di lavori ad alta priorità e con tempistiche di realizzazione brevi, circa 1 mese e con un impatto stimato su almeno 200 abitanti della zona. 

"Non possiamo che ringraziare Regione Liguria, la Protezione Civile, il Presidente della Provincia di Imperia  e il commissario ad acta Gaia Checcucci, per la grande attenzione che hanno per il nostro entroterra e non per ultimo i tecnici di Rivieracqua che si sono adoperati per migliorare la grave situazione del Comune. - commenta il sindaco di Borghetto d’Arroscia, Angela Denegri a nome anche dell'amministrazione comunale - Da quando ci siamo insediati, (circa un anno fa, n.d.r.) è stata subito nostra priorità risolvere il problema dell'approvvigionamento idrico in alcuni frazioni, problema accentuato ulteriormente dalla crisi idrica attuale. L'acqua è un bene primario di cui non si possono privare le persone  e inoltre è necessaria anche per pensare al rilancio turistico delle nostre frazioni”.

“Abbiamo lavorato senza sosta e con grande energia per predisporre fin da subito una bozza di progetto che abbiamo perfezionato e reso esecutivo grazie al perseverare di questa amministrazione, i tecnici e ingegneri di Rivieracqua SCPA e dialogando con le principali istituzioni (Provincia, Protezione Civile Regione Liguria). Quindi è stato un lavoro di squadra che ha portato i primi risultati e questo è motivo di grande soddisfazione. Questo è un primo passo e continueremo a cercare di fare interventi sul territorio per migliorare ulteriormente la situazione, in particolare per allacciare anche la frazione di Montecalvo” - conclude il sindaco Denegri.

Stefano Michero

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A FEBBRAIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium