/ Calcio

Calcio | 05 luglio 2024, 07:45

Passaggio di consegne in vista all’Imperia Calcio, Ramoino in pole per la successione alla presidenza

Possibile passo indietro anche per Daniele Ciccione, ma per la proprietà del club non cambierebbe nulla

Passaggio di consegne in vista all’Imperia Calcio, Ramoino in pole per  la successione alla presidenza

Il presidente dell’Imperia calcio Fabrizio Gramondo ha intenzione di lasciare il club di piazza d’Armi: formalizzerà le proprie dimissioni in occasione della prossima assemblea dei soci, quindi prima dell’inizio della stagione in serie D.

Sono a capo di questa società da dodici anni e sono già troppi” avrebbe confidato da tempo al suo entourage preannunciando la decisione. Ma il passo indietro del chirurgo vascolare dell’ospedale di Imperia non significa l’abbandono della barca.

Anzi, la proprietà rimarrebbe ben salda nella mani della “triade” Gramondo, Daniele Ciccione e Fabio Ramoino, con quest’ultimoindicato per rilevarne il testimone.

Ramoino, infatti, è un uomo di grande esperienza sportiva, da oltre vent’anni impegnato in prima persona nel calcio, avendo già ricoperto il ruolo di presidente nel Pontedassio e poi occupandosi della Pro Imperia, tra gli artefici della cavalcata dalla Prima categoria alla serie D, prima  della fusione e la nascita della nuova società che ha riunito sotto un’unica insegna le due realtà calcistiche cittadine nate dopo la radiazione della società al termine della stagione 2007/2008.

Non c’è ancora nulla di ufficiale ma sta circolando con insistenza il nome dell’assicuratore imperiese.

Da un assicuratore all’altro, anche Daniele Ciccione dovrebbe rinunciare a ruoli operativi e dirigenziali, pur mantenendo, a sua volta, le quote del pacchetto azionario. Alla base della decisione di Ciccione ci sarebbero presunte incompatibilità con il suo ruolo di consigliere comunale.

Tutto è pronto, dunque, per l’ingresso con ruoli operativi di un altro “tridente”, quella composta dall’operatore di Luna Park Matthew Scuffi, direttore generale in pectore, esperto di calciomercato, Alessandro De Rose e Gianluca Greco che dovranno occuparsi dell’organizzazione della società e del settore giovanile neroazzurro. 

Diego David

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium