/ Attualità

Attualità | 12 aprile 2024, 07:21

Gennaio da dimenticare in chiave turistica per la nostra provincia: unici segni positivi a Bordighera e Ventimiglia

In calo rispetto all'anno scorso il dato provinciale e quasi tutte le città prese a riferimento dai dati regionali

Gennaio da dimenticare in chiave turistica per la nostra provincia: unici segni positivi a Bordighera e Ventimiglia

Anche se il mese di gennaio è sicuramente tra i meno significativi di tutto l’anno sono stati pubblicati i dati relativi agli arrivi e alle presenze della nostra provincia e delle città più rappresentative della stessa, ovviamente in chiave turistica.

In attesa di febbraio, quando i dati riguarderanno anche le presenze in chiave Festival di Sanremo, il mese di gennaio vede un calo generalizzato in provincia con un segno meno pari al 6,85% negli arrivi (da 34.381 a 32.025) e del 2,62% nelle presenze (da 131.452 a 128.011). Un calo dettato principalmente dagli italiani che scendono del 14% negli arrivi e del 7,2% nelle presenze. Meglio gli stranieri che, invece, salgono dell’11,18% negli arrivi e del 17,23% nelle presenze.

Per quanto riguarda le singole città partiamo da Bordighera, il cui trend per gennaio è positivo. Gli arrivi sono passati da 2.324 a 2.466, pari al 6,11% in più mentre le presenze salgono del 3,13%. Diano Marina cala vistosamente rispetto al 2023 e passa, negli arrivi da 4.827 a 3.712 (-23,10) e, nelle presenze, scende del 9,22%. Anche Imperia è in netto calo rispetto all’anno scorso, con 2.724 presenze rispetto alle 3.362 (-18,98%) e la discesa del 20,65% negli arrivi. Giù anche San Bartolomeo al Mare, dell’8,03% negli arrivi e dell’1,60% nelle presenze.

Non è andata meglio a Sanremo, che fa segnare 12.996 arrivi, rispetto ai 13.510 dell’anno scorso (-3,80%) e 37.552 presenze, pari all’1,86% in meno. Ventimiglia è la città che fa registrare il maggior incremento del mese di gennaio. Nella città di confine si registrano 3.373 arrivi, pari all’11,54% in più dell’anno scorso e 10.276 presenze con un segno positivo di ben il 30,62%.

Come detto il mese di gennaio non è particolarmente rappresentativo dell’intero anno ma, di fatto, comprende almeno quei vacanzieri che hanno scelto di trascorrere qualche giorno di villeggiatura a ridosso dell’Epifania ed altri che, fuggendo dal brutto tempo del Nord, cercando un po’ di tepore sulla riviera di Ponente.

Carlo Alessi

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium