/ Rugby

Rugby | 09 giugno 2024, 15:19

Imperia Rugby e Union Riviera: oltre il gioco, un impegno per l’educazione

Una giornata dedicata al progetto “Scuola Attiva Junior” insieme all’istituto scolastico "Albenga Secondo" di Leca

Imperia Rugby e Union Riviera: oltre il gioco, un impegno per l’educazione

Si raccoglie ciò che si semina: ieri, sabato 8 giugno, dalle 10.30 alle 12.00, l'"Istituto Albenga Secondo" di Leca d'Albenga ha celebrato l'Open Day del progetto "Scuola Attiva Junior", un'iniziativa partita da mesi e che ha trovato nell’Imperia Rugby un partner cruciale e campo fertile al proprio sviluppo. 

Il progetto ha coinvolto inizialmente circa 120 ragazzi, 33 di loro hanno partecipato attivamente alla seconda fase attraverso i "Pomeriggi Sportivi". L'entusiasmo e la dedizione mostrati dai giovani sono stati catalizzati dal coinvolgimento diretto dell’Imperia Rugby e dell'Union Riviera Rugby che ha collaborato strettamente con l'Istituto  "Albenga Secondo" e la Federazione Italiana Rugby.

L'iniziativa, fortemente sostenuta da Massimo Zorniotti, presidente della Union Rugby Riviera, ha visto l'istituto creare un ente scolastico affiliato alla Federazione, rafforzando anche lo stesso legame tra quest’ultime istituzioni.

Grazie a questa collaborazione, 12 ragazzi dell'Istituto di Albenga  parteciperanno alla fase finale del Trofeo CONI a Catania, dal 6 al 9 ottobre, una grande opportunità per i giovani atleti di mettersi alla prova a livello nazionale, mostrando le competenze e i valori appresi durante il progetto.

Tra i collaboratori dell’iniziativa, il professor Massimiliano Grassadonio ha giocato un ruolo chiave nella guida e nella formazione dei ragazzi, promuovendo valori di disciplina, impegno e cooperazione, tutti elementi fondamentali del gioco rugbistico. 

L'Open Day è stata un'occasione per celebrare il percorso e brindare a quello futuro con la partecipazione di genitori, insegnanti e membri della comunità. "Un esempio brillante di come lo sport possa avere un impatto positivo sulla vita dei giovani. Attraverso il rugby, gli studenti hanno avuto l'opportunità di crescere se stessi non solo come atleti, ma anche come individui, imparando l'importanza del lavoro di squadra, della lealtà e della perseveranza"

Morgan Germinario

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium