/ Attualità

Attualità | 09 giugno 2024, 08:15

'Messaggio finale' è il nuovo giallo di Rodolfo Rotondo ambientato a Imperia (video)

Torna l'investigatore - perito assicurativo Romeo Robutti. Protagonista anche la redazione de 'La Voce'

'Messaggio finale' è il nuovo giallo di Rodolfo Rotondo ambientato a Imperia (video)

Torna puntuale l'investigatore - perito assicurativo Romeo Robutti. L'ultima volta, il personaggio ideato da Rodolfo Rotondo lo avevamo incontrato ne "Il Re Muto", un anno fa.  

"Messaggio finale" è il titolo del suo ultimo giallo ambientato a Imperia appena uscito in libreria per i tipi delle Edizioni del Delfino Moro di Albenga.

Il video

Può bastare davvero poco per sconvolgere la vita, spesso già complicatissima, di una persona normale. Ne sa qualcosa Romeo, apprezzato perito assicurativo di Imperia, che, a causa di un banale messaggio telefonico, si troverà al centro di un misterioso giallo: il presunto suicidio di un suo vecchio amico, reo confesso di gravi truffe.

Al contempo, i seri problemi adolescenziali del figlio Pietro, il provvidenziale intervento in un brutto caso di omissione di soccorso e altre mille rogne lo metteranno a dura prova. Fortunatamente, può sempre contare sul fondamentale aiuto di alcune persone vicine a lui, vecchie e nuove conoscenze che lo porteranno a trovare tutte le soluzioni... Chissà... Anche in questo suo ultimo romanzo tra i protagonisti c'è la nostra redazione. 

 

Rodolfo Rotondo vive e opera ad Andora dove, insieme ai fratelli, gestisce lo storico "Caffè Doria", un locale elegante ma riformale. Dodo è un personaggio eclettico, dai molti interessi: la musica, il disegno e la scrittura. Questo è il suo quarto romanzo, dopo "Storie di straordinaria routine", "Giallo Basilico" e "Il Re Muto". 

Può bastare davvero poco per sconvolgere la vita, spesso già complicatissima, di una persona normale. Ne sa qualcosa Romeo, apprezzato perito assicurativo di Imperia, che, a causa di un banale messaggio telefonico, si troverà al centro di un misterioso giallo: il presunto suicidio di un suo vecchio amico, reo confesso di gravi truffe. Al contempo, i seri problemi adolescenziali del figlio Pietro, il provvidenziale intervento in un brutto caso di omissione di soccorso e altre mille rogne lo metteranno a dura prova. Fortunatamente, può sempre contare sul fondamentale aiuto di alcune persone vicine a lui, vecchie e nuove conoscenze che lo porteranno a trovare tutte le soluzioni... Chissà... 

Diego David, videomaker Marco Ausenda

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium