/ Attualità

Attualità | 17 aprile 2024, 12:50

Forze dell'ordine sugli autobus Rt dopo le aggressioni al personale: la soddisfazione dei sindacati

"Ringraziamo il prefetto Romeo e il presidente della provincia Scajola", commentano le segreterie provinciali Faisa-Cisal e Ugl Fna

Forze dell'ordine sugli autobus Rt dopo le aggressioni al personale: la soddisfazione dei sindacati

Si è svolta oggi una riunione tra sua eccellenza il prefetto di Imperia Valerio Massimo Romeo e le segreterie provinciali delle organizzazioni sindacali FAISA-CISAL e UGL FNA per le problematiche inerenti la sicurezza dei lavoratori e dell’utenza trasportata.

È stata illustrata al prefetto la criticità delle continue e ripetute aggressioni verbali e fisiche a cui il personale e l’utenza sono vittime, abbiamo esposto le nostre soluzioni:

- Presenza costante di forze dell’ordine sugli autobus e sui capolinea e linee più a rischio (Autostazione di Sanremo, largo Nanollo Piana in Imperia, via XX settembre, Ponte San Luigi e zona Gianchetta in Ventimiglia)

- ⁠Posto guida chiuso o cabinato.

- ⁠Costituzione di un tavolo di regia periodico sulla sicurezza che includa tutti i soggetti interessati ( Prefetto, Provincia, Comuni, Azienda del trasporto pubblico locale e Organizzazioni Sindacali)

Il prefetto ci ha comunicato che a seguito di un incontro con il presidente della provincia Claudio Scajola è stato concordato l’utilizzo costante a partire dai prossimi giorni delle forze dell’ordine sugli autobus a garanzia della sicurezza dei lavoratori e dell’utenza trasportata.

"Ci riteniamo soddisfatti dell’incontro odierno e ringraziamo per la disponibilità e l’impegno sua eccellenza il prefetto e il presidente della Provincia", commentano le segreterie provinciali Faisa-Cisal e Ugl Fna.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium