/ Sport

Sport | 11 aprile 2024, 13:55

Progetto Sprint: è Carlotta Poggi la portavoce di Imperia per i Giochi Interprovinciali senza frontiere

La Provincia di Imperia, in qualità di capofila del progetto, il 15 e 16 maggio ospiterà la tappa dei Giochi in programma nel Nord Italia

Carlotta Poggi

Carlotta Poggi

Carlotta Poggi, ventinovenne del capoluogo e istruttrice di fitness musicale è la portavoce della Provincia di Imperia del Progetto “Sprint, corsa verso un futuro inclusivo e sano”.

Il progetto è inserito nell’ambito di G.A.M.E. UPI, tutti in campo, nessuno escluso”, l’iniziativa dell’Unione delle Province d’Italia finanziata dal Dipartimento per le Politiche giovanili e il servizio civile universale per promuovere nelle Province eventi di sport di comunità che sappiano sensibilizzare ad uno stile di vita sano, favorire la diffusione della partecipazione alla pratica sportiva e alle attività che sviluppano le abilità motorie attiva dei giovani con disabilità e delle loro famiglie, per costruire una società più inclusiva.

G.A.M.E. UPI vedrà impegnate venti Province che, insieme ad associazioni sportive, enti sociali, scuole, per tutto il 2024 metteranno in campo squadre di dieci ragazze e ragazzi in un percorso di conoscenza e crescita sociale attraverso lo sport e la promozione della salute. Le squadre poi si troveranno a competere nei Giochi Interprovinciali Senza Frontiere in attività competitive e meno competitive aperte a tutti. L’obiettivo dei Giochi non è infatti la competizione atletica, ma l’avvicinamento inclusivo alla pratica sportiva, puntando a valorizzare le capacità dei ragazzi e delle ragazze coinvolte.

Carlotta Poggi farà dunque parte del Comitato Giovani, composto da un caposquadra per ogni Provincia, cui spetterà il compito di dare corpo alle iniziative, rilanciando così una modalità educativa che tramite lo sport mira a sostenere i processi di autogestione e protagonismo dei più giovani nelle province italiane. “Mi sono proposta con entusiasmo in questa esperienza - afferma Carlotta Poggi, insegnante di yoga e operatrice del massaggio ayurvedico - Credo che la mia attività nel settore del benessere dello sport mi possa essere assai utile in questo progetto”.

La Provincia di Imperia, in qualità di capofila del progetto, il 15 e 16 maggio ospiterà la tappa dei Giochi in programma nel Nord Italia: durante la due giorni dell’evento nazionale, negli impianti sportivi del capoluogo, una sessantina di ragazzi liguri tra i 14 e i 17 anni delle province di Imperia, Savona, La Spezia, Alessandria, Forlì-Cesena e Treviso disputeranno varie competizioni nelle discipline del nuoto, dell’atletica leggera e della palla pugno. 

Partner del progetto sono Upi Liguria, le Province di Savona e La Spezia, il Forum del Terzo Settore della Liguria, l’Istituto Alberghiero E. Ruffini – D. Aicardi di Imperia e alcune Associazioni sportive dilettantistiche del territorio (Maurina Olio Carli, Rari Nantes, Circolo San Giacomo, San Leonardo Pallapugno). Partecipano al progetto in qualità di associati il Comune di Imperia, l’Ordine degli Psicologi della Liguria, Federsanità Anci Liguria, il CONI (Comitato regionale Liguria) e il FISDIR (Federazione Italiana Sport Paralimpici degli Intellettivo Relazionali). Contribuirà alla realizzazione delle attività progettuali Fondazione Carige come sponsor.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium