/ Cronaca

Cronaca | 08 luglio 2024, 07:45

Arresto Toti, al Riesame la richiesta di revoca degli arresti domiciliari

Chiesto in subordine obbligo dimora ad Ameglia o il divieto a Genova

Arresto Toti, al Riesame la richiesta di revoca degli arresti domiciliari

Si discute oggi a Genova davanti ai giudici del Riesame la richiesta di revoca degli arresti domiciliari richiesta da Giovanni Toti. Se i giudici non dovessero accogliere la richiesta, il governatore tramite il suo avvocato Stefano Savi ha chiesto, in subordine, il divieto di dimora a Genova o l'obbligo di dimora ad Ameglia.

Le due strade alternative sono contenute nell'istanza di appello presentata al Riesame  contro il rigetto, da parte della giudice Paola Faggioni, della richiesta di revoca dei domiciliari a cui il governatore è sottoposto dal 7 maggio.

Toti ribadisce  di non avere "commesso reati" e di avere "agito sempre nell'interesse della Regione" aggiungendo però che, per il futuro, "non chiederà più finanziamenti ai privati nelle modalità" usate prima dell'inchiesta.

Secondo il legale di Giovanni Toti non solo che il rischio di reiterazione dei reati non c'è perché  dopo le elezioni europee  non sono previste consultazioni a breve termine, ma anche che non ci sarebbe un rischio di inquinamento delle prove.

Di parere opposto era stata la giudice Faggioni, secondo la quale il rischio di inquinamento probatorio permane "in modo attuale e concreto" visto che le indagini sono ancora in corso e che "Toti ha tenuto un atteggiamento elusivo". Lunedì scorso il Riesame ha  rigettato la richiesta di scarcerazione per Paolo Emilio Signorini che rimane in carcere a Marassi perché le soluzioni individuate per i domiciliari - un'abitazione a Genova messa a disposizione da una parente oppure ad Aosta dal fratello - non sono apparse ai giudici sufficientemente tranquillizzanti a proposito del rischio di inquinamento delle prove.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium