/ Cronaca

Cronaca | 07 luglio 2024, 18:30

Sciopero dei treni, domenica di ritardi e cancellazioni: disagi in Riviera

Qualche fila alle biglietterie, esodo turistico del primo weekend di luglio penalizzato

Sciopero dei treni, domenica di ritardi e cancellazioni: disagi in Riviera

È una domenica nera per chi viaggia in treno a causa dello sciopero nazionale proclamato dal personale del trasporto ferroviario a cui sono  interessati i treni del Gruppo Fs Italiane, Trenitalia, Italo, Trenord e i treni Sad per 24 ore, dalle 21 di sabato 6 luglio fino alla stessa ora di oggi. 

I lavoratori, infatti,  hanno incrociato le braccia già da ieri sera e la mobilitazione durerà fino alle 21 di stasera.

I lavoratori incrociano le braccia per “le condizioni in cui si trovano a svolgere le proprie mansioni” spiegano dalla Confederazione Unitaria di Base. Condizioni che “sono gravemente carenti, in particolare dal punto di vista delle garanzie in materia di sicurezza con ovvie ricadute anche su quella degli utenti oltre che in generale sulla qualità del servizio. Solo negli ultimi mesi si sono verificati gravi incidenti, in un contesto in cui le denunce da parte dei lavoratori restano inascoltate sia da parte delle aziende che dalla politica.

L’agitazione sindacale sta comportando modifiche al servizio  che si sono verificate anche prima dell’inizio e dopo la sua conclusione. Ad essere penalizzati sono i turisti che avevano programmato di raggiungere la Riviera in treno.

I viaggiatori che intendono rinunciare al viaggio - ha spiegato Trenitalia in una nota -  possono chiedere il rimborso a partire dalla dichiarazione di sciopero: fino all’ora di partenza del treno prenotato, per i treni Intercity e Frecce; fino alle ore 24:00 del giorno antecedente lo sciopero stesso, per i treni Regionali. In alternativa possono riprogrammare il viaggio, a condizioni di trasporto simili, non appena possibile, secondo la disponibilità dei posti”.

Diego David

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium