/ Economia

Economia | 01 luglio 2024, 07:00

Come evitare i costi nascosti del noleggio auto

I contratti di noleggio potrebbero celare dei costi poco chiari o addirittura "nascosti"

Come evitare i costi nascosti del noleggio auto

I contratti di noleggio potrebbero celare dei costi poco chiari o addirittura “nascosti”. È importante a tal proposito assicurarsi che ogni clausola venga compresa adeguatamente e che sia scritta in modo chiaro ed esplicito.

Laddove dovesse fuoriuscire anche una sola perplessità sarebbe bene chiarirla anticipatamente con il consulente di riferimento. Vediamo di seguito quali potrebbero essere le clausole meno chiare e talvolta non comunicate al cliente.

Contratti di noleggio a lungo termine: cosa chiedere?

I contratti NLT possono nascondere tante clausole ma soprattutto dei costi nascosti. Qualcuno di questi alla lunga potrebbe portare a delle conseguenze indesiderate, motivo per cui occorre prevenire.

Ogni società di autonoleggio potrebbe applicare delle condizioni differenti le une dalle altre. Questo implica controllare più nel dettaglio le postile contrattuali – anche quelle in minuscolo – per evitare di dover imbattersi in potenziali problemi legali.

Ti consigliamo di affidarti sempre ad aziende serie come Finrent, dove i costi sono chiari e non correte il rischio di incorrere in brutte sorprese al momento del pagamento

Chilometri in eccesso

Il primo argomento da affrontare è legato al chilometraggio. È un aspetto importante che potrebbe fare la differenza inficiando sul costo totale della locazione. Il primo errore che si commette è quello di non valutare minuziosamente quanti km effettivi si potrebbero percorrere in un anno.

Spesso l’errore è associato ad una scarsa valutazione e all’idea sbagliata di poter risparmiare sottoscrivendo meno chilometri del previsto.

Tuttavia, è importante considerare un aspetto significativo: ipotizziamo di noleggiare - dati presi da Finrent - e come privato una Fiat 500 1.0 Hybrid da 70 CV. Con 10.000 km annui e un anticipo di 1.000€, il costo mensile (IVA inclusa) sarebbe di 328,08€, comprensivo di tutti i servizi inclusi nel canone.

Se 10.000 km annui non fossero sufficienti potrebbe essere più conveniente aggiungere un piccolo importo (nell'esempio di oggi solo 26€), per aumentare il limite a 20.000 km annui. Questa piccola spesa aggiuntiva può evitare le penali per i chilometri eccedenti rispetto a quanto previsto dal contratto.

Generalmente le penali che si applicano vanno da 0,12€ a ,0,16€ per ogni chilometro percorso in eccesso.

Durata contrattuale

Un altro fattore determinante che può influenzare il costo totale del noleggio a lungo termine di un'auto è la durata del contratto. Quanto più lungo sarà il periodo di noleggio tanto più elevata sarà la rata mensile da sostenere, anche se in qualche caso viene fatto uno sconto in base al tempo scelto.

Nei contratti di NLT, a differenza del leasing, non è prevista una maxi rata finale. Questo significa che alla scadenza naturale del contratto non vi è alcun obbligo di rinnovare o acquistare il veicolo.

Alcune società danno la possibilità di poterlo riscattare al valore di mercato attuale e a fronte delle condizioni in cui è messo.

Il canone è fisso?

Nel noleggio a lungo termine il canone mensile viene definito “all inclusive” perché include una serie di servizi inclusi nella rata. Per evitare problemi accertarti che tali servizi vengano elencati individualmente e se l’importo che ti è stato detto è comprensivo di tasse o costi che potrebbero far lievitare il totale.

Spesso i prezzi che leggi nei siti sono “esclusi di IVA”. Dunque sarebbe meglio chiedere qualsiasi perplessità e come dice il motto “chi domanda non fa errore”.

Il vantaggio di questa formula di locazione potrebbe riflettersi proprio sulla trasparenza e sull’assenza di spiacevoli sorprese, consentendoti di effettuare una pianificazione finanziaria chiara nel medio e lungo periodo.

Alcuni costi come il bollo auto spettano al conduttore. È bene conoscere anticipatamente tutte le eventuali spese a proprio carico.

Con o senza anticipo?

Nel noleggio a lungo termine viene data la possibilità di sottoscrivere dei contratti con o senza anticipo. Entrambe le opzioni possono rivelarsi vantaggiose ma occorre prima di tutto specificare la differenza.

L’anticipo è una somma - che va persa – e non va confusa con il deposito cauzionale o la caparra confirmatoria.

Per illustrare concretamente le variazioni nei canoni mensili, considerando le stesse condizioni, analizziamo un esempio pratico basato sui dati forniti dalla società di noleggio Finrent:

1.       Renault Clio 1.0 SCe 65CV Equilibre:

   - Senza anticipo: 330,72€ (IVA inclusa) al mese.

   - Con anticipo di 1.000€: 305,30€ (IVA inclusa) al mese.

   - Con anticipo di 5.000€: 203,64€ (IVA inclusa) al mese.

2. Fiat 500 1.0 70CV Mild Hybrid:

   - Senza anticipo: 330,72€ (IVA inclusa) al mese.

   - Con anticipo di 1.000€: 305,30€ (IVA inclusa) al mese.

   - Con anticipo di 5.000€: 203,64€ (IVA inclusa) al mese.

3. Renault Captur 1.0 TCe 12V 90CV Equilibre:

   - Senza anticipo: 389,18€ (IVA inclusa) al mese.

   - Con anticipo di 1.000€: 368,85€ (IVA inclusa) al mese.

   - Con anticipo di 5.000€: 287,51€ (IVA inclusa) al mese.

4. Peugeot 208 1.2 PureTech 75CV S&S Active:

   - Senza anticipo: 410,73€ (IVA inclusa) al mese.

   - Con anticipo di 1.000€: 390,40€ (IVA inclusa) al mese.

   - Con anticipo di 5.000€: 309,07€ (IVA inclusa) al mese.

È vivamente consigliato esaminare attentamente i dettagli specifici di ciascun contratto per comprendere appieno le condizioni e fare una scelta informata in base alle proprie esigenze finanziarie e possibilità.

Richy Garino

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium