/ Cronaca

Cronaca | 08 giugno 2024, 09:23

Caso Maiolino, il sindaco Scajola si difende: "Azione è stata dettata dall’empatia che ho provato di fronte alla vicenda umana"

"Non ho davvero alcun dubbio che sarà dimostrata l’assoluta correttezza del mio comportamento", sottolinea l'ex ministro

Caso Maiolino, il sindaco Scajola si difende: "Azione è stata dettata dall’empatia che ho provato di fronte alla vicenda umana"

Caso Maiolino, il sindaco Claudio Scajola affida ai social la sua difesa: "Ribadisco quanto ho già detto più volte, la mia azione è stata dettata semplicemente dall’empatia che ho provato di fronte alla vicenda umana, per molti aspetti drammatica, del signor Maiolino, che io tra l'altro non conosco di persona ma di cui mi sono stati raccontati alcuni aspetti che mi hanno colpito nell'animo.

Tuttavia, mai ho oltrepassato i binari della legalità e mai ho posto in essere azioni di ostacolo alle iniziative giudiziarie intraprese nei suoi confronti, che infatti hanno avuto il loro regolare corso".

"Non ho davvero alcun dubbio che sarà dimostrata l’assoluta correttezza del mio comportamento e che cadrà anche questa accusa, come già avvenuto per quella delle presunte minacce".

"Desidero precisare che nessun giudizio immediato è stato chiesto, né tanto meno ottenuto, nei miei confronti. Ci sarà un'udienza pre-dibattimentale dinanzi al Tribunale, che dovrà valutare se vi siano elementi che rendano davvero necessaria la celebrazione del giudizio di primo grado. Cosa ben diversa dal giudizio immediato di cui ho letto nelle ultime ore", conclude l'ex ministro


TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium