/ Attualità

Attualità | 19 maggio 2024, 08:07

Lorenzo Sibilla, un legame tra Imperia e Firenze attraverso il mondo dell’arte

Il giovane curatore di mostre d'arte è candidato alle comunali nel capoluogo toscano. "Il mio sangue è imperiese, di Pieve di Teco e di Nava", racconta al nostro giornale

Lorenzo Sibilla, un legame tra Imperia e Firenze attraverso il mondo dell’arte

Lorenzo Sibilla, ventenne e studente universitario, ha ufficializzato la sua candidatura alle elezioni comunali di Firenze. In corsa con la lista civica "Eike Schmidt Sindaco", Sibilla porta con sé una storia familiare radicata a Imperia e una visione innovativa per la città toscana.

Discendente dei Contestabile di Pornassio, la storica famiglia di costruttori Lorenzo Sibilla è nato a Pietra Ligure, ma ha sempre mantenuto un legame stretto con Imperia

"Il mio sangue è imperiese, di Pieve di Teco e di Nava" racconta Sibilla al nostro giornale. "Buona parte della mia infanzia e gioventù l’ho trascorsa lì, ed è una parte importante della mia vita nonostante viva fuori. Anche se vivo a Firenze, il legame resta forte"

Lorenzo ha anche avuto l'opportunità di avvicinarsi a figure di rilievo nel mondo dell'arte, come il direttore degli Uffizi Eike Schmidt a sostegno del quale si è candidato alle elezioni comunali. "Firenze mi ha dato modo di esprimermi nel settore artistico e ora si spera anche in quello politico, dove ho già esperienza: sono grato per le opportunità che l’arte mi ha offerto”.

Studente di storia e tutela dei beni artistici, Sibilla ha già alle spalle una carriera promettente come curatore d'arte. Ha collaborato con importanti mostre in Italia e anche negli Emirati Arabi. 

È stato poi anche citato su prestigiose riviste come GQ, Vogue e Grazia, in particolare grazie al progetto “A Child Is Born in Betlem” realizzato con Anwar Hadid, fratello delle famose Gigi e Bella Hadid. “Era la mia prima mostra, fatta a 18 anni," ricorda Sibilla. "Queste esperienze mi hanno formato e mi hanno permesso di crescere nel mondo dell'arte".

Il filo conduttore con le sue origini rimane scritto: "Ho curato due mostre in Liguria ad Albenga, e ora ne ho una in pianificazione a Villa Faravelli ad Imperia," spiega. "La mostra di Anastasia Dzhupina è stata un grande successo".

Ed è proprio la Dzhupina che si ripromette di riportare a Villa Faravelli.

Con quest’ultima, la carriera di Lorenzo Sibilla ha raggiunto livelli internazionali quando lui e l’artista polacca sono stati invitati, negli Emirati Arabi alla presenza del Principe. "Enorme soddisfazione, l' artista ha ricevuto il primo premio per le Arti Visive tra gli artisti europei e il terzo premio complessivo".

La storia è racchiusa in un ragazzo che rompe le catene del “giovane fannullone” del ventunesimo secolo, che non rinnega le sue radici, ma anzi, le valorizza nel modo a lui più vicino. 

Morgan Germinario

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium