/ Eventi

Eventi | 15 maggio 2024, 16:46

Imperia, al via le due giornate dedicate a sport e inclusività con i “Giochi interprovinciali senza frontiere” (video)

"Un importante appuntamento che permetterà a tanti ragazzi di conoscere il nostro territorio", commenta l'assessora Marcella Roggero

Imperia, al via le due giornate dedicate a sport e inclusività con i “Giochi interprovinciali senza frontiere” (video)

La Provincia di Imperia ospita, oggi e domani, i “Giochi interprovinciali senza frontiere”, a cui parteciperanno ragazzi da La Spezia, Savona, Alessandria, Forlì-Cesena e Treviso.

LE INTERVISTE

Marcella Roggero, assessora allo Sport: "Un importante appuntamento dell’Unione delle province italiane con Anci, la Provincia e il supporto del Comune di Imperia che ha messo a disposizione le proprie strutture sportive e museali. È sicuramente un bel momento perché lo sport è unione e permetterà a tanti ragazzi di altre province di conoscere il nostro territorio”.

Barbara Feltrin, consigliera provinciale con delega alle pari opportunità: "Mi piace ricordare una frase che ha detto ieri sera il presidente Mattarella alle squadre che giocheranno la finale della Coppa d’Italia: ‘Ricordatevi che lo sport è prima di tutto senso di solidarietà, tolleranza e rispetto’. È questo che mi auguro che venga fuori in questi giochi in cui i ragazzi dovranno sfidarsi e imparare quali sono i fondamentali del dello sport e del gioco”.

Durante la due giornate dell’evento nazionale, che si svolgerà negli impianti sportivi del capoluogo, una sessantina di ragazzi liguri tra i 14 e i 17 anni disputeranno varie competizioni nelle discipline del nuoto, dell’atletica, della pétanque e pallapugno. Le attività si inseriscono nel progetto “SPRINT: corsa verso un futuro inclusivo e sano”, di cui la Provincia di Imperia è capofila, costola locale del progetto nazionale dell’Unione delle Province d’Italia “GAME UPI - Tutti in gioco, nessuno escluso”, finanziato dal Dipartimento per le Politiche giovanili.

Giovedì 16 maggio, le squadre si cimenteranno nei 4 Giochi scelti:

•  Per la categoria “Sport della tradizione”: pallapugno (presso il Palazzetto dello Sport) e pétanque (Campo S. Giacomo T. Arbustini, via San Lazzaro c/o Palazzetto dello Sport). Gli “Sport della tradizione” ricalcano la tipicità del nostro territorio, e hanno doppia finalità: da un lato, far conoscere alle nuove generazioni la tradizione sportiva locale e, dall’altro, estendere la conoscenza di uno sport ad altre realtà territoriali, anche nell’ottica di ricercare possibili similitudini o differenze.

•  Per la categoria “Sport popolari”: atletica (Campo di Atletica Angelo Lagorio) e nuoto (Piscina Felice Cascione, Via S.Lazzaro n.1). La pratica di “Sport popolari” ha l’obiettivo di coinvolgere il più possibile i partecipanti, con spirito inclusivo, non di competizione ma di aggregazione giovanile.

Alla fine della giornata ci sarà la premiazione della squadra vincitrice con la presenza dei campioni degli sport praticati durante l'evento.

Partner del progetto sono Upi Liguria, le Province di Savona e La Spezia, il Forum del Terzo Settore della Liguria, l’Istituto Alberghiero E. Ruffini – D. Aicardi di Imperia e alcune Associazioni sportive dilettantistiche del territorio (Maurina Olio Carli, Rari Nantes, Circolo San Giacomo, San Leonardo Pallapugno). Partecipano al progetto in qualità di associati il Comune di Imperia, l’Ordine degli Psicologi della Liguria, Federsanità Anci Liguria, il CONI (Comitato regionale Liguria) e il FISDIR (Federazione Italiana Sport Paralimpici degli Intellettivo Relazionali).

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium