/ Cronaca

Cronaca | 15 maggio 2024, 15:05

Arresto Toti, Aldo Spinelli: “Il governatore mi telefonava in prossimità delle elezioni”

L’imprenditore davanti al gip ha raccontato le pressioni del presidente pure lui arrestato

Arresto Toti, Aldo Spinelli: “Il governatore mi telefonava in prossimità delle elezioni”

"Toti mi pressava, mi telefonava in continuazione soprattutto quando si avvicinavano le elezioni, chiedeva aiuto" ma "si prendeva impegni che sapeva di non poter mantenere".

Lo ha detto, secondo quanto riportato da alcuni quotidiani, l'imprenditore della logistica Aldo Spinelli, ai domiciliari per corruzione nell'ambito dell'inchiesta che ha portato all'arresto di Giovanni Toti, del suo capo di gabinetto Matteo Cozzani e dell'ex presidente del porto ed ex ad di Iren Signorini.

L'imprenditore ha spiegato alla gip Faggioni, durante l'interrogatorio di garanzia, d'essere stato messo sotto pressione dal presidente della Regione. "Ogni volta che c'era un'elezione tutti mi cercavano per chiedermi soldi - avrebbe detto -. Anche Toti lo ha fatto puntualmente. Vorrei precisare che, se controllate, quasi tutte le telefonate da lui a me, non viceversa. Diciamo che era molto presente e non mancava di contattarmi".

G.D.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium