/ Eventi

Eventi | 18 novembre 2023, 11:38

All'Olivapazza una nuova serata enogastronomica guidata dal sommelier Aspi Stefano Semeria (foto e video)

Ospite una cantina della valle Arroscia

All'Olivapazza una nuova serata enogastronomica guidata dal sommelier Aspi Stefano Semeria (foto e video)

Nella suggestiva location dell’Olivapazza a Cipressa, il ristorante nell’antico frantoio in pietra, si è svolta ieri sera la nuova serata enogastronomica accompagnata dai vini di una cantina di Pornassio. 

Un nuovo appuntamento con le nostre serate di degustazione, questa volta all’Olivapazza di Cipressa con la cantina la Sovversiva.

Abbiamo studiato insieme gli abbinamenti e i commensali hanno apprezzato il lavoro dello chef, Sandro Stradella, e i vini proposti”, spiega Stefano Semeria, sommelier internazionale Aspi che ha guidato la degustazione.

LE INTERVISTE

Siamo un ristorante di tradizione e resistenza gastronomica: non facciamo piatti particolarmente complicati, ma proponiamo materia e ricette del territorio -spiega Angelita Lanteri, titolare del ristorante - Sono contentissima di aver fatto questa serata con la Sovversiva, una cantina con vini eccezionali, diversi e innovativi, il mio preferito è sicuramente Scabrosa”. 

Spiega Monica Bergagnini, titolare con Francesco di Marco della cantina: “Abbiamo proposto il nostro rosato la ‘Scabrosa’, abbinato al pesce spada affumicato e a un flan di verdure con crema al Parmigiano; il nostro doc vermentino ‘Nuvola’,  in accompagnamento a un piatto di lumache strepitoso, poi ‘Violante’ un Rossese al 90 per cento e 10 di Cabernet, un esperimento di cui siamo molto fieri e in ultimo il Medardo, un 60 per cento Pigato 40 Vermentino tutto affinato in rovere francese in accompagnamento a un ottimo piatto di acciughe fritte e calamari spadellati”.  

Il menù completo prevedeva: come antipasti flan di verdure con crema al Parmigiano e spada affumicato; per primi orecchiette alla risacca e ravioli caserecci con fondo di coniglio; a seguire acciughe fritte e calamari spadellati e per finire stroscia con castagne al miele.

Conclude Giacomo Raineri con un bilancio della serata: “Un complimento non solo ai titolari di Olivapazza, alla Sovversiva, ma anche a Stefano Semeria che ha spiegato le qualità e peculiarità dei vini che abbiamo gustato questa sera”.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium