/ Politica

Politica | 14 giugno 2024, 17:23

Chiusura Incompiuta, Parrella: "Scelta dannosa per il territorio"

"Porteremo il tema in consiglio comunale", annunciano i consiglieri di Diano Domani

Chiusura Incompiuta, Parrella: "Scelta dannosa per il territorio"

"La notizia che la strada a mare che collega con Imperia, zona frequentatissima da residenti e turisti soprattutto nel periodo estivo, chiuda in modo permanente proprio ad inizio estate e almeno fino a fine anno è frutto di una decisione clamorosamente dannosa per il nostro territorio", commentano i consiglieri di Diano Domani, Francesco Parrella e Micaela Cavalleri.

"Questo, a prescindere dai lavori di consolidamento propedeutici alla realizzazione di quel tratto di ciclovia tirrenica, denota ancora una volta l’assoluta incapacità amministrativa del Sindaco Za Garibaldi e della sua Giunta che, per interventi (ancorchè fatti da altri) che ricadono in una zona così suggestiva di Diano Marina, non ha saputo imporsi affinché gli stessi potessero essere organizzati e realizzati in un modo ed in un periodo nel quale i riflessi potessero essere decisamente più contenuti.

Porteremo urgentemente il tema nel prossimo consiglio comunale ma il danno di immagine, proprio in avvio di una stagione che già il meteo sta continuando a posticipare, è incalcolabile visto l’appeal che quel tratto di strada da sempre riscuote da parte dei nostri ospiti, mentre anche i tantissimi residenti che per svago o per raggiungere il posto di lavoro percorrono quotidianamente l’incompiuta verranno fortemente penalizzati.

Za ha buttato, nei tanti anni in cui sciaguratamente amministra la nostra città, centinaia di migliaia di euro in lavori su quel tratto di strada poi rivelatisi inutili e adesso continua a dimostrare la sua mediocrità amministrativa avallando un intervento in un periodo che più sbagliato non potrebbe essere.

Diano Marina, oltre ad essere maltenuta, è un cantiere unico, con chiusure di strade e relativi disagi, non grazie a progettualità che cambieranno il volto della città ma per l’assoluta incapacità di un Sindaco (vedasi i lavori fuori dal sedime in pieno centro, e tanti altri) che non sta riuscendo nemmeno a sfruttare l’occasione dello spostamento a monte della ferrovia per riqualificare una città che annaspa nonostante, per fortuna, le tante capacità imprenditoriali, ricettive e commerciali di cui gode grazie ad iniziative private. Ma in cui urge un deciso cambio di passo a Palazzo per non sprofondare del tutto".

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium