/ Politica

Politica | 08 giugno 2024, 07:45

Si vota per le europee e in 13 Comuni dell'Imperiese: seggi aperti dalle 15 alle 23

Ventitré liste in campo, sindaci vecchi e nuovi a caccia di una poltrona

Si vota per le europee e in 13 Comuni dell'Imperiese: seggi aperti dalle 15 alle 23

I seggi saranno aperti da oggi, sabato 8 giugno, dalle ore 15 alle ore 23 e domani, domenica 9 giugno dalle ore 7 alle ore 23. Subito dopo la chiusura delle urne, domenica 9 giugno, avranno inizio le operazioni di scrutinio per il Parlamento Europeo, mentre lo spoglio dei voti per le elezioni comunali avverrà a partire dalle ore 14 del giorno successivo, lunedì 10 giugno.

Ventitré liste per tredici comuni. In sintesi il panorama delle prossime elezioni amministrative per quanto concerne l’Imperiese ovvero, Golfo dianese le valli Impero, Arroscia, Prino e San Lorenzo.

Una situazione che, tradotta, si concretizza in 5 comuni con un candidato sindaco presumibilmente vincente considerata l’assenza di avversari (raggiungimento del quorum permettendo) mentre negli altri 6 i candidati sono due e, in soli 2 casi, addirittura tre. 

Così a Pontedassio  gli aventi diritto al voto tra 2.343 residenti sono chiamati a esprimere il loro giudizio tra la formazione del sindaco uscente Ilvo Calzia (Tradizione e Territorio), Giuseppe Gandolfo (Bene Comune) e Fulvio Pezzuto (Testa e Cuore), ma a Montegrosso Pian Latte, se non il più piccolo comune della provincia uno dei più ristretti con 112 abitanti e una superficie di soli 10,03 chilometri quadrati, esiste l’unica lista di Marco Ferrari (Uniti per Montegrosso).

Due estremi con nove casi “intermedi” per cui la comunità paesana al massimo ha espresso la possibilità di scegliere tra due contendenti. È l’esempio di San Lorenzo al Mare, 1.199 residenti, dove si presenta Enzo Mazzarese (Per San Lorenzo) che avrebbe potuto essere l’unico candidato. L’altra lista “Uniti cambiamo San Lorenzo” di Paolo Lissiotto non era stata accettata dalla Commissione Elettorale Circondariale ma, con il ricorso al Tar Liguria, è stata riammessa.

Esistono altri 5 paesi dove gli aventi diritto non potranno scegliere tra due candidati per il semplice fatto che, al giudizio dei suoi compaesani, se ne è presentato uno solo. Infatti a Chiusanico, 597 abitanti, si è candidato soltanto Giovanni Agnese, sindaco uscente, con la lista “Identità & Progresso”, a Mendatica (162 residenti) Graziano Floccia con “Insieme per Mendatica”, a Vasia (365 anime) Mauro Casale si ripresenta per il secondo mandato con “Insieme per Vasia”e a Vessalico (245 abitanti) Flavio Manfredi con “Per Vessalico insieme”.

Ma esistono anche paesi dove la lotta sarà all’ultimo voto visto che gli elettori potranno scegliere tra due liste. A Dolcedo (1.248 residenti), per esempio, in ballo per guidare il comune si presentano Giuseppe Rebuttato con “cambiAmo DOLCEDO” e Piergiorgio Gandolfo, già sindaco anni addietro, con la lista “Stella a 7 punte – Dolcedo”.

A Diano San Pietro, entroterra dianese con 1.087 abitanti, si scontreranno al voto il sindaco uscente Claudio Mucilli per la riconferma del terzo mandato con la lista “Impegno per Diano San Pietro” e la giovane Laura Novaro Mascarello con Tradizione e Futuro”.

Sfida a due anche a Cesio (264 anime) dove gli elettori dovranno decidere se confermare il terzo mandato al sindaco uscente Fabio Natta con la lista civica “Per Cesio, Arzeno, Cartari, Colle” oppure dare la responsabilità amministrativa al giovane chef  Stefano Parisi con “Cesio domani”. A Ranzo, (553 abitanti), infine, la scelta sarà tra l’assessore in scadenza Ugo Olmo con “ Ugo Olmo sindaco di Ranzo” e Giancarlo Cacciò con la formazione “Uniti per Ranzo – Cacciò Giancarlo Sindaco”. 

Sulla costa imperiese, invece, le sfide si svolgono a Cervo e a San Bartolomeo al Mare. A Cervo due formazioni contrapposte: da una parte Lina Cha con la lista “Insieme per Cervo”, dall’altra Mino Vernazza con “Uniti per Cervo”. A San Bartolomeo, invece, gli sfidanti sono tre: ritorna sulla scena l’ex sindaco di Diano Marina Giacomo Chiappori con il team “A gonfie vele”, Alberto Alberti con la squadra “Adesso Alberti” e  Filippo Scola con la lista “Insieme – da zero a mille”. 

 

Ino Gazo

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium