/ Eventi

Eventi | 13 febbraio 2024, 07:11

Imperia, quarant'anni di storia con il carnevale del Comitato San Giovanni (foto)

Sabato 17 febbraio il prossimo appuntamento in banchina Aicardi a partire dalle 15

Imperia, quarant'anni di storia con il carnevale del Comitato San Giovanni (foto)

Da quasi quarant’anni il Comitato San Giovanni organizza un carnevale che è ormai diventato una tradizione per Imperia.

Sabato 17 febbraio la banchina Aicardi ospiterà il “Carnevale in piazza”, ma risale al 1987 la prima edizione di questa festa. Negli anni il carnevale si è spostato per tutta Oneglia: dalla spianata Borgo Peri, in largo Terrizzano, a piazza San Giovanni, a partire dal 2003, fino ad approdare alla location attuale dopo la breve pausa dovuta alla pandemia.

Il primo anno sono state ventiquattro le maschere che hanno partecipato alla sfilata: principesse, ballerine, indiani e clown, immortalati dalle foto dell’epoca. Oggi sono più di 180 le “mascherine” iscritte.

Nei primi anni il cuore della festa era costituito dalla fila di pentolacce appese e dal trenino dedicato ai bambini. Dal 2012, l’organizzazione dell'evento, prima gestita “artigianalmente" dal Comitato, è delegata al duo di professionisti “Fortunello & Marbella” che si occupano dell’animazione con la baby dance, giocolieri, la sfilata che si aggiungono a dolci, omaggi a sorpresa e alla premiazione delle maschere.

Un’edizione particolare è stata quella del 28 febbraio 2004, organizzata in ricordo di Grock, con la presentazione del busto del clown, opera dello scultore Massimo Gilardi, poi donato alla Provincia: “Un’iniziativa promossa da Sergio Lanteri, storico presidente, che ha cercato in più occasioni, di rendere omaggio a questo personaggio”, dice Mirco Marvaldi, socio del Comitato.

Tra gli anni 80 e 90 il Comitato partecipava anche al Corso Fiorito di Sanremo e al carnevale di Diano Marina con i costumi tradizionali ricreati dal gruppo folk ‘e garcune d’Ineja'. Alla sfilata dei carri del carnevale di Diano si partecipava con una lussuosa auto d’epoca, la Fiat 501 del 1925, che veniva messa a disposizione per quell'occasione dalla proprietaria, la signora Arduino", ricorda Marvaldi.

L’appuntamento è dunque per sabato prossimo, a partire dalle 15, in banchina Aicardi (alla radice del molo corto di Oneglia), con una festa dedicata ai bambini e alle famiglie: un pomeriggio di musica, coriandoli, maschere, dolci e caramelle, animato dalla presenza della FEM Spettacoli, meglio conosciuti come Marbella & Fortunello.

 

Sara Balestra

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A FEBBRAIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium