/ Attualità

Attualità | 22 maggio 2023, 07:06

Alluvione in Emilia Romagna: a Riva Ligure scatta la raccolta aiuti con la Protezione Civile

Ecco come funzionerà e cosa si potrà donare. Gli aiuti raccolti verranno poi consegnati direttamente in loco dai volontari che partiranno alla volta dei territori colpiti dall'alluvione.

Alluvione in Emilia Romagna: a Riva Ligure scatta la raccolta aiuti con la Protezione Civile

Oggi pomeriggio a Riva Ligure via alla raccolta aiuti da destinare alle popolazioni alluvionate dell'Emilia Romagna. Si tratta di un'aiuto concreto destinato in una emergenza dai numeri impressionanti: almeno 26mila persone costrette a lasciare la propria casa e trovare alloggio o da amici e parenti o nei centri d'accoglienza. Senza dimenticare i 14 morti provocati da questo disastro. 

L'iniziativa è stata organizzata da Francesca Parisi, responsabile della Protezione Civile Valli Argentina Armea ed è stata subito accolta dalla comunità parrocchiale rivese, in particolare da Don Giovanni che ha messo a disposizione i locali dove ospitare i beni.

Il centro raccolta aiuti è stato allestito presso le opere parrocchiali di Riva Ligure, alle spalle della chiesa di San Maurizio. I volontari saranno presenti per tutta la settimana, fino a sabato 27 maggio, tutti i giorni, dalle 14 alle 17.

Al momento non sono richiesti vestiti e qualsiasi altro capo d'abbigliamento. Invece, c'è bisogno di:

- Cibo a lunga conservazione in particolare cibo per neonati come latte in polvere e omogeneizzati. 

- Acqua in bottiglia.

- Caffè solubile.

- Calze e calzettoni. 

- Sacchi di plastica. 

- Guanti da lavoro e Stivali di gomma.

- Pale in plastica da neve, possibilmente non badili di ferro da cantiere.

- Beni per la cura dell'igiene personale. 

Al termine della raccolta aiuti la Protezione Civile procederà alla consegna dei beni direttamente sul posto. I volontari partiranno alla volta dei territori flagellati da allagamenti e frane dove ormai da giorni tutti spalano per eliminare il fango che ha sommerso strade e case. In questo anche la provincia di Imperia può fare la sua parte dando un aiuto a queste persone che hanno perso molto se non tutto.

 

Stefano Michero

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium