Attualità - 28 febbraio 2023, 07:11

Imperia, l’architetto Tealdi: “Così abbiamo restaurato l’oratorio San Pietro”

E’ stato recuperato un prezioso gioiello della città grazie al lavoro di squadra di professionisti e tecnici che hanno sfidato anche giornate fredde e ventose

Imperia, l’architetto Tealdi: “Così abbiamo restaurato l’oratorio San Pietro”

“È stato un restauro conservativo impegnativo per il recupero dei colori originari della facciata dell’oratorio di San Pietro al Parasio edificata a fine ’700 e più volte rimaneggiata nei secoli successivi”. L’architetto imperiese Cristina Tealdi mette a fuoco l’intervento di restauro di uno dei luoghi di culto più importanti della città.

L’aspetto che tutti ricordiamo è quello di un tono giallino dilavato dalle intemperie che non faceva presagire la ricchezza e la vivacità dei colori originari, sia del campanile che della parte alta della facciata con lo splendido stucco di Luigi Varese rappresentante i simboli papali petrini racchiuso tra esili lesene decorate a finto marmo. Il campanile – precisa la professionista  - ha rivelato minute decorazioni a stucco dello stesso Varese con prodotti della terra di Liguria, frutti, agrumi e fiori. Una sorpresa per tutti noi”. 

L’architetto è soddisfatta del traguardo raggiunto dall’intervento realizzato all’Oratorio portorino: “Quest’ultimo lavoro da consulente, dopo oltre quarant’anni di esperienza nel restauro conservativo, nonostante il freddo e il vento sofferti in questi ultimi mesi sui ponteggi molto esposti, è stato davvero entusiasmante e gratificante. Grazie alla Confraternita che ha dato seguito alla proposta della tesi di laurea della collega Giulia Ricca, al collega dello studio Tealdi architetto Francesco De Marco che ha curato la parte amministrativa e la sicurezza, alla ditta Formento che con le sue abili maestranze ha reso possibile recuperare un prezioso gioiello della nostra città, alla funzionaria di zona architetto Luisa Franchino che ci ha seguito passo passo con passione ed entusiasmo e grazie a chi ha collaborato a vario titolo per contribuire alla spesa del restauro”. 

Diego David

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

SU