/ Politica

Politica | 10 giugno 2024, 14:05

Bollette acqua con aumenti retrattivi, Adoc, Federconsumatori, e Adiconsum: "Devono essere ritirate!"

Le tre associazioni di categoria hanno incontrato Rivieracqua per cercare di porre rimedio alla drammatica situazione

Bollette acqua con aumenti retrattivi, Adoc, Federconsumatori, e Adiconsum: "Devono essere ritirate!"

Le Associazioni Adoc, Federconsumatori, e Adiconsum insieme ai loro legali, Luca Fonte e Mattia Caruso, hanno incontrato Rivieracqua per la drammatica situazione delle bollette con aumenti retrattivi, impropriamente trattenuti.

“Durante l'incontro, l'azienda si è limitata a ribadire cose ormai dette a tutti, e cioè che provvederanno a rinviare le bollette con importi superiore ai 200 euro automatizzando le rate... abbiamo fatto presente che per noi le bollette andrebbero assolutamente ritirate e ricalcolate scorporando l'importo richiesto per gli anni precedenti, contestualmente, abbiamo ricordato che c'è un ricorso davanti al TAR Ligure e che sarebbe opportuno aspettarne l'esito per evitare un ennesimo errore che potrebbe ulteriormente portare problemi alle casse dell'azienda, problemi che non vorremmo fossero sempre i cittadini a pagare, le responsabilità delle scelte fatte da altri, non possono ricadere sempre sugli stessi. I cittadini si tutelano e non si utilizzano come fossero i bancomat per aziende in crisi. Contestualmente abbiamo ottenuto la disponibilità a recarci, come associazioni, presso gli uffici per la verifica di tutte le altre anomalie riscontrate sulle bollette e l'attivazione dal mese di Luglio del bonus idrico dedicato a persone con reddito basso. Comprendiamo che Rivieracqua abbia dovuto prevedere, nel concordato presentato al tribunale, un aumento delle tariffe, ma riteniamo che gli utenti avrebbero dovuto essere avvisati per tempo delle condizioni tariffarie nuove e soprattutto avrebbero dovuto conoscere prima la data dalla quale si intendeva partire.

Per tanto, quali associazioni dei consumatori, non possiamo ritenerci soddisfatti e continueremo a intraprendere ogni azione necessaria alla difesa di chi ha ricevuto tale ingiustizia”.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium