/ Solidarietà

Solidarietà | 08 gennaio 2024, 10:36

Progetto di Anffas Imperia vince il bando “dis-Abilità” di Fondazione Carige

Ha durata di 18 mesi e prevede attività per persone con disabilità del territorio dai 16 ai 64 anni, finalizzate all’incremento delle autonomie

Progetto di Anffas Imperia vince il bando “dis-Abilità” di Fondazione Carige

Il progetto di Anffas Onlus Imperia “Che A.R.I.A. tira? (Autonomia, Rete, Inclusione, Advocacy)” è il vincitore del bando “dis-Abilità” lanciato dalla Fondazione Carige in primavera.
Il progetto ha durata di 18 mesi e prevede attività per persone con disabilità del territorio dai 16 ai 64 anni, finalizzate all’incremento delle autonomie: si imparerà a usare gli autobus, a fare la spesa, a cucinare, a svolgere le mansioni domestiche, a usare il computer, a prepararsi al lavoro e molto altro.
All’interno del progetto i ragazzi con disabilità che fanno parte del gruppo di autorappresentanza - dove si discute dei propri diritti e desideri - entreranno nelle scuole per un confronto con alcune classi e condivideranno le loro idee con gli organi politici del territorio. Sono previsti anche supporti alle famiglie, attraverso percorsi psico-pedagogici individuali e incontri di socializzazione. L’obiettivo principale è migliorare la qualità della vita delle persone con disabilità e delle loro famiglie operando per lo sviluppo dell’autonomia, dell’inclusione sociale e dell’advocacy. Tutto ciò grazie all’importante rete rappresentativa del territorio, fondamentale per veicolare nuovi messaggi sulla disabilità, composta da Anffas Onlus Imperia (Capofila), Associazione Pro Familia Imperia, Help, Polisportiva Dilettantistica Integrabili, Uisp Imperia, ASL1 Imperiese, Comune di Imperia, Associazione Genitori @ttivi, Consulta Provinciale delle Persone con Disabilità, I.I.S. “Amoretti”, I.I.S. “G.Ruffini" di Imperia, S.E.I. - C.P.T. Scuola Edile Imperiese - Comitato Paritetico Territoriale.

“Un nuovo progetto per rafforzare il principio dell'inclusione sociale di tutte le persone con disabilità - dice il Presidente di ANFFAS Imperia, Fiorenzo Marino - deve passare forte il messaggio della parità dei diritti, tutte le persone con disabilità devono essere ascoltate da chiunque decide su di loro. Uno slogan degli anni '80 coniato da Ron Chandran-Dudley, presidente di una importante organizzazione internazionale, diceva “Niente su di noi senza di noi”. Lo vogliamo ribadire con forza cercando si sensibilizzare l'opinione pubblica e soprattutto le istituzioni. I nostri autorappresentanti entreranno nelle scuole di Imperia, luogo migliore da dove iniziare ad abbattere tutte le barriere culturali ed i pregiudizi che fanno mettere in primo piano ed in evidenza la disabilità di una persona e non la persona stessa. Un ringraziamento alla Fondazione Carige che ha ritenuto il progetto meritevole di essere realizzato. La partecipazione e il contributo di molte associazioni e istituti scolastici del nostro comprensorio sono stati fondamentali per raggiungere questo obiettivo”.

Per iscrizioni e per ulteriori informazioni è possibile contattare Martina Angelini al numero 393-9627514 o all’indirizzo mail progetti.anffasimperia@gmail.com

C.S.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A FEBBRAIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium