/ Economia

Economia | 10 settembre 2023, 07:00

Serie A, le sorprese si chiamano Lecce ed Hellas Verona

Ottima partenza per due squadre che lotteranno per non retrocedere: 7 punti per i pugliesi, 6 invece per gli scaligeri.

Serie A, le sorprese si chiamano Lecce ed Hellas Verona

Come al solito, l’avvio del nuovo campionato ha riservato grandi sorprese. Si confermano in vetta alla classifica squadre come Inter e Milan, seguite dalla Juventus, ma a sorpresa cade il Napoli in casa. Solo 3 punti invece per la Lazio e addirittura 1 per la Roma.

In positivo invece, sorprende il rendimento di inizio stagione di Lecce ed Hellas Verona, due squadre che in teoria dovrebbero lottare per la zona retrocessione. L’obiettivo per entrambe è chiaramente quello di continuare a giocare in Serie A, ma al momento – come si può notare su piattaforme apposite e Casino-sicuri.com – la classifica recita tutt’altro.

7 punti per il Lecce: vittorie con Lazio e Salernitana, pareggio con la Fiorentina

Grande avvio del Lecce, che dimostra non solo di avere qualità ma anche cuore e coraggio. All’esordio al Via del Mare, infatti, la squadra di D’Aversa riesce a rimontare contro la Lazio e ad ottenere i primi 3 punti: alla rete di Immobile nel primo tempo rispondono presente nei minuti finali prima Almqvist e poi Di Francesco, che registrano un bellissimo 2-1.

I pugliesi riescono poi a non perdere nemmeno al secondo turno in trasferta contro la Fiorentina. Altra grande rimonta da parte del Lecce, che sotto 2-0 in casa della Viola riesce ad agguantare il pareggio nella ripresa e a chiudere la gara sul 2-2.

Infine, la squadra di D’Aversa strappa i secondi 3 punti della stagione davanti al proprio pubblico. La vittima questa volta si chiama Salernitana e la partita è senza storia: 2-0 giallorosso firmato Kristovic e Strefezza. Ottimo dunque l’avvio del Lecce, che dopo 3 partite conta 7 punti in classifica al pari della Juventus e dietro solo a Inter e Milan.

6 punti per l’Hellas Verona: trionfi con Empoli e Roma, ko con il Sassuolo

Altrettanto bene è partita l’Hellas Verona, che non vuole assolutamente ripetere il girone d’andata disastroso dello scorso anno. La squadra di Baroni ha un esordio vincente ad Empoli: gli scaligeri ottengono infatti il primo successo per 0-1 grazie alla rete decisiva nel finale da parte di Bonazzoli.

Alla seconda giornata il Verona si ripete, stavolta avendo la meglio addirittura sulla Roma. Davanti ai propri tifosi, i gialloblu sedano i giallorossi sul punteggio di 2-1 grazie alle reti prima di Duda e poi di Ngonge sul finale di primo tempo; inutile il primo gol con la nuova maglia da parte di Aouar. L’Hellas trionfa 2-1 e rimane momentaneamente in testa alla classifica.

Poi però ecco il primo ko stagionale per i veneti, che cadono in trasferta a Reggio Emilia contro il Sassuolo per 3-1. I neroverdi hanno infatti la meglio grazie alle reti di Pinamonti e alla doppietta di Berardi; per il Verona gol ancora del solito Ngonge. Positivo comunque l’inizio dell’Hellas, che dopo 3 giornate conta 6 punti al pari del Napoli campione d’Italia in carica.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium