/ Attualità

Attualità | 02 agosto 2023, 12:21

Reddito di Cittadinanza: in provincia di Imperia hanno ricevuto l'sms in 371 sui 5.061 esistenti

In totale sono 2.658 i nuclei familiari che ne usufruiscono per una media di 598 euro ad assegno

Reddito di Cittadinanza: in provincia di Imperia hanno ricevuto l'sms in 371 sui 5.061 esistenti

Sono ‘solo’ 371 i residenti della provincia di Imperia, sui 5.061 esistenti, che hanno ricevuto il famoso Sms che annuncia la sospensione del ‘Reddito di Cittadinanza’. Si tratta del 7,33% dei percettori, che riguardano 2.658 nuclei familiari.

Una situazione che, ovviamente, differisce da provincia a provincia e che vede la nostra con il Rdc più alto della Liguria, con una media di 598 euro ciascuno. Il reddito, infatti, viene tolto a tutti i percettori tranne chi ha un disabile o un minore in famiglia o a chi ha più di 60 anni. Da questo emerge il numero basso di sospensioni nell’imperiese.

I numeri che sono stati divulgati in queste ore, ovviamente, riguardano il mese di agosto e potrebbero però aumentare a settembre. Da evidenziare che, chi riceve l’sms, oltre a perdere il Reddito di Cittadinanza perché perde anche l’assegno unico, ovvero quello per i figli a carico (tranne le situazioni precedenti).

Chi perde il reddito potrà essere preso in carico dai servizi sociali ma, proprio per questo è Fulvio Fellegara, segretario della Cgil imperiese, a lanciare l’allarme: “Di fatto i percettori finiscono in carico ai comuni, che già hanno i loro bei problemi economici. C’è una possibilità, ovvero quella del ‘Sostegno di Formazione Lavoro’, che partirà da settembre. In pratica il servizio pubblico, attraverso i centri per l’impiego, dovrà organizzare corsi per capire chi è abile al lavoro e che riceverà 350 euro al mese”.

Fellegara non le manda a dire: “Dimostra la totale inefficienza del Governo – ha detto - una vera e propria ‘cattiveria politica’ verso chi cerca lavoro. Il vero problema è stato lo scarso funzionamento dei ‘navigator’ ma, forse, sarebbe stato meglio agire proprio su quello”.

Carlo Alessi

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A FEBBRAIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium